Crea sito

Le sette sorelle Madonne, stelle cadute in terra di Capitanata.

Amministratore 7 aprile 2014 Commenti disabilitati su Le sette sorelle Madonne, stelle cadute in terra di Capitanata.

madonna della libera - turismo puglia e basilicataLe sette sorelle madonne, stelle cadute in terra di Capitanata.

Il Padreterno visto che tanti rivolgevano preghiere a lui e  non poteva badare a tutte pensò di risolvere il problema.  Aveva sette stelle in mano e in onore della Madonna, la  gran Madre di Dio, li buttò sulla terra. Come le stelle  caddero si trasformarono in sette santuari dedicati alla  Madonna e così furono le case di sette sorelle che  raccoglievano le preghiere degli uomini e le presentavano al  Padreterno. Le sette chiese sono: Incoronata di Foggia,  Ripalta di Cerignola, Patrona di Lucera, Soccorso di San  Severo, Stignano, Libera di Rodi e Maria di Siponto.

 

Le sette sorelle madonne del Gargano

Nei secoli in cui i pirati uccidevano e saccheggiavano i  monaci che stavano all’Abbazia delle Tremiti avevano  anche una rocca dove c’erano sette sorelle Madonne che  filavano per fare i vestiti per la Messa. Un giorno  arrivarono i turchi e incendiarono il convento. Uno dei  monaci per aiutare le sette sorelle madonne andò alla rocca  e per sua meraviglia le sette sorelle madonne si erano  ricoperte con un grande mantello da loro filato e fu invitato  pure lui a mettersi li sotto. Le fiamme distrussero tutto  meno il mantello e quello che c’era sotto. I turchi contenti  di aver distrutto tutto se ne andarono. Il monaco prese il  mantello lo mise sull’acqua del mare caricò solo sei sorelle  madonne, perché la più anziana volle rimanere a custodia  delle isole, e si diresse verso il Gargano. Lì volle dividere le  sei sorelle madonne una per contrada. Andando per i  boschi, le valli e le marine portò con sé anche le preziose  madonne. Ogni tanto si fermava in una contrada e  rimaneva alcuni mesi a menare vita eremitica, quanto la  gente lo sapeva accorreva da lui e lui allora li lasciava una  delle sorelle madonne e andava in un’altra contrada finché  stanco si ritirò in una grotta senza nessuna Madonna e lì  pregava e faceva penitenza. Le sei sorelle madonne le ha  lasciate la sorella Libera a Rodi, la sorella Merino a Vieste,  la sorella Luce a Mattinata, la sorella Siponto a  Manfredonia, la sorella di Cristo a Rignano e la sorella  Stignano a San Marco in Lamis.

 

Testo tratto da: Le leggende delle Sette Madonne Sorelle di Gabriele Tardio

Le leggende delle Sette Madonne Sorelle Edizioni SMi

TESTI DI STORIA E DI TRADIZIONI POPOLARI

Le leggende delle Sette Madonne Sorelle di Gabriele Tardio

 

 

Comments are closed.

%d bloggers like this: